Gli incubi dell’umanità nei racconti del grande filosofo.

Bertrand Russell
INCUBI
Racconti brevi

Collana: ANTIDOTI
Brossura cucita; pagg. 112
Formato: 11 x 17 cm
ISBN brossura: 9788895833163
Prezzo: € 9,40 ISBN
ebook (epub) ISBN 9788895833170
Prezzo: € 5,99

Il libro su IBS
Il libro su Amazon
Il libro su LaFeltrinelli

Clicca qui per leggere un estratto!

Bertrand Russell arrivò tardi alla narrativa, e non senza qualche difficoltà: lettori ed editori, scrisse, “Tutti volevano che continuassi a scrivere condanne, a fare il profeta di sciagure”. Delle sue opere di narrativa diceva che gli permettevano di “mettere in guardia da pericoli a cui si sarebbe potuto andare incontro in un prossimo futuro”. In questi “Incubi”, scritti con un umorismo che gioca tra l’assurdo e il surreale, il lettore troverà temi senza tempo, come l’ipocrisia e il conformismo nella specie umana, e altri tornati tragicamente attuali, come il rischio di una nuova guerra mondiale e la passione morbosa per la tecnologia applicata alla guerra. Gli incubi non sono finiti e dobbiamo imparare ad affrontarli.

* * *

Bertrand Arthur William Russell (1872 – 1970) è stato un filosofo, logico, matematico, attivista e saggista britannico. Unì ad una brillante carriera accademica un costante impegno sociale per tutta la sua lunga vita. Avvicinatosi al socialismo liberale, fu un autorevole esponente del movimento pacifista, dove spese la notorietà guadagnata nel campo dell’etica e della morale prendendo posizione contro il proliferare delle armi nucleari e contro la guerra degli Stati Uniti d'America in Vietnam. Ancora attiva è anche la Bertrand Russell Peace Foundation dedicata a “lavorare per la pace, i diritti umani e la giustizia sociale” (http://www.russfound.org/). Nel 1950, fu insignito del Premio Nobel per la letteratura "quale riconoscimento ai suoi vari e significativi scritti nei quali egli si leva in alto a campione degli ideali umanitari e della libertà di pensiero".