Lo sguardo amaro e tagliente di Cesare Cases sull’Università italiana di mezzo secolo fa in due piccoli gioielli di scrittura satirica

Cesare Cases
Due gatti in cattedra
Postilla di Daniele Giglioli
Ritratto di Cesare Cases di Tullio Pericoli

Collana: ANTIDOTI
Brossura cucita; pagine 64, formato 11x17 cm.
ISBN: 978-88-95833-12-5
€ 7,20

ebook: ePub2 con Social DRM
ISBN: 978-88-95833-13-2
€ 3,99

Il libro su ibs
Il libro su Amazon
Il libro su LaFeltrinelli

Pubblicati nei Quaderni Piacentini in quell'anno di tempesta che è stato il 1977, questi due brevi racconti trattano di concorsi universitari e carriere accademiche, con due insoliti protagonisti. L’autore ci avverte nella nota introduttiva che "[questi racconti] non vogliono in alcun modo essere «interventi nella discussione»" ma aggiunge subito dopo "Ciò non significa che le fantasie non possano riflettere alcune amare verità." Nella postilla, Daniele Giglioli getta uno sguardo altrettanto amaro sulla università di oggi, ma senza rimpianti per il passato, consapevole come Cases che “non bisogna mai riallacciarsi al buon vecchio ma al cattivo nuovo”, specie se la “buona vecchia università” già cinquant’anni fa poteva essere descritta solo con la satira.